netalb-logoGOOD GUIDANCE STORIES+

About Good Guidance Stories+

L’orientamento educativo e professionale è un elemento sempre più importante all’interno dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Nel corso della loro vita professionale, gli individui attraversano diversi momenti di transizione, ad esempio dalla scuola alla formazione professionale o al mondo del lavoro; queste transizioni sono accompagnate da condizioni che possono causare insicurezza come la disoccupazione o le precarie condizioni di lavoro. L’orientamento può giocare un ruolo decisivo nelle decisioni più importanti che gli individui si trovano a prendere nel corso delle loro vite. L’attuale offerta formativa per gli operatori dell’orientamento in Europa è, comunque, ancora molto diversificata. La formazione per gli operatori dell’orientamento può essere obbligatoria o facoltativa, e può variare da brevi corsi privi di certificazione ai master. Un quadro così variegato emerge se vengono prese in considerazione le metodologie e i contenuti dei corsi.

Operatori dell’orientamento adeguatamente formati rappresentano un prerequisito necessario per far diventare un’offerta formativa di orientamento di alta qualità una realtà per tutti i cittadini Europei. La sfida è, quindi, quella di identificare e sviluppare le capacità e le competenze che gli operatori dell’orientamento devono avere per essere di aiuto a gruppi target molto distanti dal mercato del lavoro. Tra le metodologie formative sono richieste quelle in grado di attraversare i confini nazionali e che possono essere implementate in diversi contesti culturali.

Il progetto GUIDE+, è la continuazione tematica del progetto GUIDE!, che si è svolto tra il 2011 e il 2013. Lo scopo di questo progetto è quello di sviluppare moduli formativi basati sui casi di studio rivolti agli operatori dell’orientamento a partire dai casi di studio sviluppati nell’ambito di entrambi i progetti. Questi moduli formativi, saranno integrati all’interno dei sistemi formativi dei paesi partner del progetto al fine di preparare gli operatori dell’orientamento sui vari territori, alle sfide specifiche associate all’orientamento rivolto a persone con basse qualifiche.

L’orientamento specificatamente orientato a persone poco qualificate, – qui identificate come giovani o adulti che non possiedono un livello di istruzione di base, che hanno poche o nessuna qualifiche professionali, e che, eventualmente, sono prive o abbiano scarse competenze di base, – può incrementare la loro partecipazione nella società e nel mercato del lavoro, per esempio attraverso l’ottenimento di una qualifica superiore a quella posseduta. La metodologia del caso di studio permette di analizzare le esperienze di vita reale all’interno di moduli formativi per un ulteriore formazione pratica degli operatori dell’orientamento.

I principali obiettivi del progetto, quindi, sono:

  • Lo sviluppo di moduli formativi basati su casi di studio per gli operatori dell’orientamento che lavorano con persone con basse qualifiche. Questi saranno basati su sei casi di studio, comprensivi di note didattiche, già esistenti e sviluppati nell’ambito del progetto GUIDE!, così come due ulteriori casi di studio che saranno sviluppati nel corso del progetto GUIDE+ in Francia e Regno Unito.
  • Utilizzo costante e sostenibile dei moduli di formazione basati sui casi di studio e i relativi materiali didattici e di apprendimento all’interno del sistema di formazione per gli operatori dell’orientamento dei paesi partner (Germania, Irlanda, Francia, Italia, Austria e Regno Unito).
  • Trasferimento inter-europeo delle conoscenze in merito all’orientamento efficace e basato su esperienze reali delle persone con basse qualifiche.

I risultati attesi più rilevanti sono:

  • Due nuovi casi di studio da aggiungere ai sei sviluppati all’interno del progetto GUIDE! (materiali didattici)
  • Un manuale di raccomandazioni (rivolto ai decisori politici e ai professionisti nel campo della formazione per gli operatori dell’orientamento)
  • Una linea guida metodologica (materiale didattico)
  • Moduli formative basati sul caso di studio per i partner di progetto (materiale didattico)